Oltre il Barocco


Oltre il Barocco è un seminario in prassi esecutiva classica organizzato da Associazione Euphonia e Associazione Atalanta Fugiens in collaborazione con Università degli Studi di Milano, Festival Musicale Estense (Grandezze e Meraviglie) e con il sostegno di Banca Popolare dell’Emilia Romagna e di Regione Lombardia.

Per classicismo si intende il periodo di transizione (detto anche pre-classico o galante) dallo stile propriamente barocco, ricco di ornamenti, contrappunto e complessità armoniche, a uno stile di rottura, basato su forme più semplici e immediate anche per l’ascoltatore meno educato. La rottura, iniziata a Milano e nell’area Lombarda nei primi anni del ‘700, porterà allo sviluppo di nuove forme, tra le quali la forma sonata e la sinfonia.

Obiettivi del corso la promozione di questo repertorio tra musicisti e addetti ai lavori, la creazione di pubblico per questa musica, oggi poco eseguita, e l’identificazione di una prassi esecutiva che si possa distinguere dagli stili precedenti.


Locandina del corso "Oltre il Barocco", seminario sulla prassi classica per strumenti ad arco.

Locandina del corso “Oltre il Barocco” edizione 2014, seminario sulla prassi classica per strumenti ad arco.

L’edizione 2014 del corso è stata tenuta da Elisa Citterio (Teatro alla Scala), Marco Testori (docente al Mozarteum di Salisburgo) e Vanni Moretto (Direttore, Contrabbassista e fondatore di Atalanta Fugiens e del progetto “Archivio della Sinfonia Milanese”). Conferenze su temi di interesse per i musicisti e per il pubblico sono state tenute da Davide Daolmi, Cesare Fertonani e Jacopo Franzoni, docenti e ricercatori dell’Università di Milano.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Il programma del concerto finale, Domenica 12 Ottobre presso la chiesa di San Giorgio e nella stagione Grandezze e Meraviglie, ha visto eseguire musiche (alcune delle quali in prima esecuzione in tempi moderni) di:

  • Fortunato Chelleri (Parma, 1690 – Kassel 1757)
  • Francesco Zappa (Milano, 1717 – L’Aja, 1803)
  • Carlo Zuccari (?,1703 –  Casalmaggiore, 1792)
  • Giovanni Battista Sammartini (Milano, 1700ca – 1775)
  • Johann Christian Bach (Lipsia 1735 -Londra 1782)
  • Antonio Brioschi (attivo a Milano 1725-1750).